Category: Hotels Pisa

Reorganization of the Provinces / Riordino delle Province


Here it's published the document by National Upi "Comment to the article 17 of the Decree Law 6 July 2012, n. 95, containing urgent provisions for the review of public spending with the invariance of services to citizens."Attached is the text.Translation by Elisa Canzonieri / Traduzione di Elisa CanzonieriSi pubblica il documento presentato da Upi Nazionale “Commento all’art.17 del Decreto Legge 6 luglio 2012, n.95 recante disposizioni urgenti per la revisione ...

Piano attività estrattive e recupero cave


Adottato dal consiglio provinciale il 3° stralcio, relativo ad Area Pisana e LungomonteNuova tappa, con l’adozione del terzo stralcio, relativo ad Area Pisana e Lungomonte, per il “Paerp” della Provincia di Pisa, il “Piano delle attività estrattive, di recupero delle aree escavate e riutilizzo dei residui recuperabili”: più semplicemente “Piano Cave”. I cui obiettivi strategici sono quelli di disciplinare l’intero settore delle attività estrattive dopo decenni senza vere regole; di mantenere il giusto equilibrio tra fabbisogno, necessità di sviluppo e tutela ambientale; di salvaguardare anche le esigenze imprenditoriali. “Il materiale inerte di cava, il cui prelievo ha finalità varie e diverse, da quelle per usi industriali e costruzioni civili (sabbie e ghiaie, argille, calcari) a quelle per attività ornamentali (a cominciare dall’alabastro) costituisce una risorsa naturale non rinnovabile”, spiega l’assessore provinciale all’ambiente Valter Picchi: “Una risorsa il cui utilizzo non regimato ha creato in passato profonde ferite nel territorio, che stentano a rimarginarsi”.Da qui la predisposizione del Paerp, del quale, come detto, il consiglio provinciale ha proceduto all’adozione del terzo stralcio, quello riguardante i comuni di Pisa, Buti, Calci, Cascina, San Giuliano, Vecchiano e Vicopisano. Nello specifico delle disposizioni assunte, si prevedono nuovi siti estrattivi solo in quello Cascina; inoltre, per le cave abbandonate senza prospettive di ripristino sono state elaborate schede conoscitive che i Comuni possono usare per promuovere operazioni di recupero di quei terreni.Il “Paerp terzo stralcio” è consultabile sul sito www.provincia.pisa.it (pagina interna “Georisorse”, sezione “Cave”) o agli uffici del Servizio difesa del suolo, a Pisa, in via Nenni 24 (6° piano), con questi orari: lunedì e giovedì ore 9-13; dal 24 agosto, giovedì anche 15-17. Sui contenuti si apre infatti adesso la fase di confronto con la comunità; nei prossimi giorni ci sarà la pubblicazione sul Burt, il Bollettino ufficiale della Regione Toscana: da quella data gli interessati avranno 45 giorni di tempo per presentare osservazioni alla Provincia, che, dopo averle esaminate e motivatamente accolte o respinte, procederà all’approvazione definitiva del piano. Entro 6 mesi dalla quale, poi, i Comuni, dovranno recepire il Piano nel proprio regolamento urbanistico; a quel punto, chi intenderà avviare un’attività estrattiva sui siti consentiti, potrà farne domanda appunto al Comune d’appartenenza.

Divieto di bruciare residui vegetali


Considerato il pregresso e l’attuale andamento climatico con condizioni altamente favorevoli all’innesco ed alla propagazione degli incendi di bosco, con determinazione del 9 agosto 2012, n. 3737, la Provincia di Pisa ha istituito il divieto assoluto di bruciare residui vegetali su tutto il territorio provinciale a partire da venerdì 10 agosto fino al termine del periodo di grave rischio che verrà stabilito dalla Provincia stessa.

La Giornata nazionale del sacrificio del lavoro italiano nel mondo.


La storia dell'emigrazione italiana è costellata da tragedie individuali e collettive, incidenti sul lavoro, stragi di uomini, sfruttamento e persino schiavismo. Una data da ricordare, emblema del sacrificio del lavoro dei nostri connazionali nel mondo, è quella dell’8 agosto del 1956 in cui, nella miniera di Marcinelle, in Belgio, persero la vita 262 minatori, 136 provenienti dall’Italia. Anche la nostra Provincia ebbe una vittima: Enrico Del Guasta di Cascina. Aveva 36 anni e lasciò nel dolore la moglie e quattro figli. Quel terribile evento costrinse l'Italia a prendere coscienza delle penose condizioni nelle quali versavano i nostri connazionali, costretti a lavorare in condizioni che oggi reputeremmo inaccettabili. Dal 2001 la data della tragedia di Marcinelle è presa a simbolo di tutti i tributi umani degli italiani nel mondo. In questo giorno intendiamo non solo ricordare e commemorare i nostri connazionali, ma ricordare e rendere omaggio a tutte le cittadine ed i cittadini italiani che lasciarono il Paese e contribuirono, con il loro lavoro ed il loro sacrificio, allo sviluppo dell’Italia e dei rispettivi Paesi di accoglienza. Quegli italiani restano l’emblema di tutti i connazionali che, con la loro attività, manuale od intellettuale, contribuiscono a far crescere l’immagine e la percezione dell’Italia nel mondo, dando anche un concreto apporto, non solo lavorativo, ma anche di pensiero e di idee, alle società locali.L’8 agosto deve poter essere infine una giornata di riflessione sulla necessità di assicurare la massima attenzione sociale ed istituzionale per le condizioni di quanti oggi emigrano per necessità dalle terre d'origine verso il nostro Paese, perché proprio la nostra Storia e le “ferite” inferte su tanti lavoratori italiani all’estero, ci devono ricordare di non venir mai meno all’impegno nelle politiche dell’accoglienza e di tutela dei diritti dei lavoratori stranieri.Andrea PieroniPresidente della Provincia di Pisa

Concorso realizzato nell’ambito di Creatività Giovanile – scadenza 15 novembre


Concorso realizzato nell’ambito di Creatività Giovanile, promosso e sostenuto dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’Anci. Il progetto ha come obiettivo quello di far partecipare giovani artisti alla realizzazione e messa in scena di una rock opera ispirata alla preistoria – sintesi di teatro, video art, danza e musica – e realizzata sulle composizioni e i testi dello storico concept-album “Darwin!” ...

Gli autovelox nel tratto pisano della Fi-Pi-Li

1 settembre 2007
Parte la sperimentazione degli autovelox lungo il tratto pisano della strada di grande comunicazione Fi-Pi-Li, in entrambi i sensi di marcia. Con il nuovo anno, invece, il funzionamento degli autovelox andrà a regime. Tali procedure sono state concordate con i Comuni interessati attraverso il protocollo d'intesa appositamente sottoscritto.Contestualmente, l'amministrazione provinciale sta definendo nei dettagli l'organizzazione della gestione degli apparecchi e la funzionalità ...

Pubblicato il calendario venatorio 2007-2008

5 settembre 2007
In allegato è disponibile il calendario con tutte le informazioni. La stagione venatoria ha inizio il 16/09/2007 e termina il 31/01/2008.Per l'intera stagione venatoria la caccia è consentita tre giorni per ogni settimana, che il titolare della licenza può scegliere fra quelli di lunedì, mercoledì, giovedì, sabato e domenica.

Un’indagine sulla percezione della sicurezza

19 settembre 2007
Il bisogno di sicurezza fra esigenza oggettiva dei cittadini e paura indotta dal senso di precarietà in cui si muovono oggi le comunità. Il tema, quanto mai attuale, è al centro dell'iniziativa pubblica promossa dalla Provincia nella propria sala di consiglio, in piazza Vittorio Emanuele, giovedì 20 settembre, dalle 9 e 15 alle 13.