Category: Pisa da visitare

Palazzo delle Vedove

Palazzo delle Vedove – Pisa

Palazzo delle Vedove Pisa

Il Palazzo delle Vedove è un palazzo di Pisa situato tra via di Santa Maria e via Trento.

Anticamente era qui presente la domus dei Bocci, strategicamente costruita nei pressi del Ponte Nuovo. L’antico edificio era stato costruito tra il XII e il XIV secolo con una forma allungata a base rettangolare, con una struttura molto alterata dal rifacimento cinquecentesco, ma ancora leggibile sulle pareti esterne, per la messa in luce dei primitivi elementi e aperture medievali in parte distrutti per far posto alle nuove finestre rettangolari. È particolarmente interessante il prospetto su via Trento, dove si può vedere una quadrifora in marmo di pregevole fattura, tagliata al centro per l’inserimento di un’apertura rettangolare. Read more

Palazzo dell’Orologio

Palazzo dell’Orologio – Pisa

Il Palazzo dell'Orologio è uno degli edifici affacciati in Piazza dei Cavalieri a Pisa.

Il Palazzo dell’Orologio è uno degli edifici affacciati in Piazza dei Cavalieri a Pisa.

Si tratta di un antico edificio medievale dove risiedeva il capitano del Popolo almeno dal 1357, già appartenuto alla famiglia Gualandi. Quando il palazzo venne costruito incorporò anche la famosa Torre della Muda o Della Fame dove nel 1289 morì il Conte Ugolino Della Gherardesca con i figli e nipoti, protagonista di una delle più celebri pagine della Divina Commedia di Dante (Inferno, XXXIII). Il profilo della torre è ancora riconoscibile a sinistra dell’arco centrale, dove si apre oggi la novecentesca quadrifora.

Nel 1605-1608, in seguito all’accorpamento di due edifici vicini tramite un arco con l’orologio, venne terminato il palazzo nelle forme odierne, secondo il progetto di Giorgio Vasari del 1554; dal 1566 ospitava già l’infermeria dell’Ordine dei cavalieri di Santo Stefano: il responsabile sanitario era detto Bonomo, per questo il palazzo è conosciuto anche come Palazzo del Bonomo. Read more

Palazzo Giuli Rosselmini Gualandi

Palazzo Giuli Rosselmini Gualandi – Pisa

Palazzo GiuliPalazzo Giuli Rosselmini Gualandi, si trova a Pisa sul Lungarno Gambacorti, nei pressi della longobarda chiesa di Santa Cristina. È diventato recentemente noto come Palazzo blu per via del restaurato colore dell’intonacatura e del nome del centro museale costruito in alcune delle sale interne.

Le prime tracce risalgono all’alto medioevo (VIII secolo), sotto forma di insediamento rurale nei pressi della citata chiesa, vicino all’unico ponte, chiamato Ponte alle Pietre che permetteva l’accesso alla città dai territori a sud del fiume Arno, percorrendo l’antica Via Emilia Scauri (le attuali vie San Martino e Toselli). Durante i lavori di restauro a cura delle Fondazione Cassa di Risparmio di Pisa, che lo ha acquistato dai Conti Giuli, da cui il nome, è stata riportata alla luce parte dell’antica pavimentazione della via, a sestini di cotto posti a lisca di pesce, con relativo marciapiede, databili intorno al XII secolo e una possente struttura muraria, facente parte di una torre difensiva, con la caratteristica apertura ad arco ogivale, realizzata in pietra verrucana e databile intorno agli ultimi anni dell’XI secolo. Read more

Palazzo della Carovana o dei Cavalieri

Palazzo della Carovana o dei CavalieriPalazzo della Carovana o dei Cavalieri – Pisa

Il palazzo della Carovana (o dei Cavalieri) è uno degli edifici più famosi di Pisa ed il più vistoso della piazza dei Cavalieri a Pisa. Già quartier generale dell’Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano, dal 1846 è la sede della Scuola Normale di Pisa.

Fu costruito tra il 1562 e il 1564 da Giorgio Vasari, ristrutturando drasticamente il medievale Palazzo degli Anziani: alcuni resti dell’antico palazzo e di alcune case torri sono però visibili tutt’ora lungo i fianchi dell’edificio. Read more

Terme di San Giuliano

Terme di San GiulianoGli effetti benefici delle acque di San Giuliano Terme erano già noti in epoca etrusca e romana, quando furono costruite le prime strutture per lo sfruttamento delle sorgenti termali.

Nel suo aspetto attuale l’elegante edificio termale è frutto di una recente ristrutturazione che ha riportato il complesso allo splendore del XVIII secolo quando, residenza estiva del Granduca Francesco Stefano di Lorena, era uno dei luoghi mondani di riferimento per la nobiltà di tutta Europa.

Read more

Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli

Il Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli si estende lungo la fascia costiera delle province di Pisa e Lucca in un’area anticamente lagunosa e paludosa.La zona è stata colmata nel tempo dai detriti portati dai fiumi Serchio e Arno e dal Mar Tirreno, ma il territorio è frutto anche dell’opera dell’uomo, che nei secoli ha regimentato i corsi d‘acqua e bonificato i terreni. I primi lavori di bonifica furono eseguiti dai Medici.La posizione geografica e le condizioni climatiche garantiscono una inusuale varietà di ambienti, con la presenza di una vasta area boschiva costiera, dominata dai boschi di pino (domestico e marittimo) e di caducifoglie, con vaste estensioni di dune e spiagge naturali (Tirrenia e Marina di Vecchiano) assieme a zone umide di importanza internazionale (Lago di Massaciuccoli e lame di San Rossore).

Read more

Tenuta di San Rossore

La Tenuta di San Rossore costituisce il cuore del Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli non solo per la sua posizione geografica, ma anche per la ricchezza degli habitat e per le particolarità paesaggistiche. Il suo  territorio inizia poco lontano dalla città di Pisa e si estende fino al mare.
Gli antichi edifici di Cascine Vecchie e della Sterpaia, cuore della Tenuta e punto di arrivo dei visitatori, sono completamenti ristrutturati e ospitano centri visite ben strutturati sia per visite giornaliere che per soggiorni e settimane verdi.

A fianco si trovano le imponenti scuderie di Casa Savoia che esistono fin dal 1854 e sono, con i loro cavalli, una delle grandi attrazioni della Tenuta. Dietro quest’area padronale con i suoi antichi edifici, i maneggi e grandissimi prati, si estende la riserva naturale più selvaggia, di 4800 ettari, compresa tra i fiumi Serchio e Arno, sintesi straordinaria di ambienti naturali mediterranei.

Read more

Marina di Vecchiano

Marina di Vecchiano

Marina di Vecchiano – SpiaggiaA nord della foce dell’Arno, incastonata nel Parco Naturale Migliarino San Rossore Massaciuccoli, si estende Marina di Vecchiano, a due passi da città e centri d’arte tra i più belli della Toscana.

Il lungo litorale si snoda per quattro chilometri di spiaggia finissima e dorata dalla foce del Serchio fino a Torre del Lago Puccini, con alle spalle la Macchia di Migliarino in uno dei pochi lembi di costa toscana ancora incontaminata, immersa in un ecosistema dunale di rara bellezza.

Read more

Certosa Monumentale

Certosa Monumentale CalciCertosa Monumentale

Indirizzo: Via Roma, 79
CAP: 56011
Comune: Calci
Località: Calci
Telefono: 050 938430 –Fax: 050 938430

Fondata nel XV secolo grazie al lascito di un mercante armeno, la Certosa di Pisa è un complesso monumentale in stile barocco composto da un grande cortile interno dedicato alla vita comune e punto di incontro con il mondo esterno e da una serie di edifici che lo circondano in cui sono ricavate le celle, gli orti e gli ambienti più riservati, adatti alla regola di vita certosina. Tra questi si segnalano l’appartamento del priore, la biblioteca, l’archivio storico e la farmacia. Abitata dai frati certosini fino agli anni Settanta, la Certosa è oggi aperta alle visite.

Read more

Palazzo Blu Pisa

 
 
Blu Palazzo d’Arte e Cultura è un centro di promozione culturale, con ampi spazi per mostre, dotato dei principali servizi accessori.

 
 

Restaurato e gestito dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pisa, il Palazzo si propone come moderno strumento per l’arricchimento dell’offerta culturale della città di Pisa, inserendosi in un più ampio progetto di valorizzazione turistica del circuito dei musei che si affacciano sul lungarno, un’arteria di grande valore storico e culturale che attraversa la città da est a ovest.

Oltre ad ospitare gli uffici della Fondazione, nel Palazzo è possibile visitare la collezione d’arte della Fondazione: mobili, dipinti e arredi che, riproposti all’interno delle sale arredate del Palazzo, rievocano il fascino e il prestigio di una antica dimora signorile.