Oasi WWF di Santa Luce

Da Pisa, percorrendo la SS 206 in direzione sud, ci addentriamo nella zona delle Colline Pisane, caratterizzata dai dolci rilievi collinari tipici del paesaggio toscano. L’Oasi WWF di Santa Luce si estende su una superficie di circa 105 ettari circondata da boschi e macchia mediterranea; il lago omonimo rappresenta un’interessante zona umida, punto di sosta di molti uccelli acquatici, ideale per il bird watching. L’oasi, situata ad appena dieci minuti d’auto dalla costa, offre un laboratorio didattico-ambientale ed escursioni guidate anche per scuole e gruppi.

Riserva Naturale di Montefalcone

Spostandosi verso Castelfranco di Sotto troviamo la Riserva Naturale di Montefalcone, di recentemente costituzione, con area attrezzata per percorsi didattico-naturalistici e visite guidate nei boschi delle Cerbaie. Le visite sono possibili previa autorizzazione del Corpo Forestale.

Monte Castellare

Spostandosi a nord verso il Monte Pisano, che separa Pisa da Lucca, incontriamo due aree protette di indubbio interesse dal lato sia storico che naturalistico.

Read more

Il Cigno Nero

Il Cigno Nero

Nel Comune di Bientina si trova una struttura di ristorazione con un lago di 10.000 mq, attrezzato per la pesca sportiva.

Info: Il Cigno Nero, tel. 0587-489996.

 

Lago Naturale di Bulera

Lago Naturale di Bulera

Posta in zona di media collina a 350 m sul livello del mare, nel comune di Pomarance. La tenuta Acquaviva, immersa in antico borgo cinquecentesco completamente ristrutturato, è divisa in tre parti: “La Meridiana”, La Fattoria ed “Il Podere sul lago”. Al centro di un’area di 150 ettari, in un paesaggio naturale di vigneti e oliveti, alternati a campi coltivati, piccoli boschi e corsi d’acqua, sfocia il Lago naturale di Bulera, dove è possibile la pesca delle trote e delle carpe (superficie di 75.000 mq circa, a 4 km da Pomarance).

Info: Fattoria Bulera, Loc. Bulera, tel. 0588-65279.

 

Parco Giochi Green Park

Parco Giochi Green Park

All’interno del Parco Giochi Green Park, tra il comune di Calcinaia e il Comune di Vicopisano, si trova un lago di 74.550 mq di superficie, dove è possibile affittare vari tipi di imbarcazioni e osservare una grande varietà di pesci e di uccelli che vivono nel lago. Oltre al ristorante si può usufruire di attività sportive (calcetto) e Parco giochi per i più piccoli.

Info: Green Park via Marrucco, Calcinaia, tel. 0587-488289.

 

Lago di Roffia

Lago di Roffia

Immerso nella natura della campagna del Valdarno pisano, nel comune di San Miniato, in un territorio ricco di storia e di tradizione, il lago di Roffia ha una superficie di 385.393 mq ed offre al turista un ambiente incontaminato dove poter praticare vari sport acquatici. A seconda degli interessi, è possibile scegliere tra relax, il divertimento o l’“avventura” sportiva, infatti è possibile iscriversi ai corsi di avviamento alla canoa e al kajak, aperti a tutti gli sportivi.

Info: Luciano Zucca, tel. 338-5964850.

 

Lago del Gattero

Lago del Gattero

Nel Comune di Peccioli, per valorizzare il territorio, sono stati realizzati escursioni e itinerari suggestivi in cui storia e ambiente si fondono nella particolare bellezza di queste colline, all’interno del Parco della Valdera. Un esempio è il percorso del Molino di Ripassaia che, partendo dall’abitato di Fabbrica, posto sul crinale della collina, scende verso il fiume Era per poi risalire passando per il Lago del Gattero che ha una superficie di 70.537 mq.

 

Lago di Santa Luce

Lago di Santa Luce

La Riserva Naturale dell’Oasi di Santa Luce, immersa tra campi coltivati nel mezzo della Colline pisane, comprende l’intera superficie di un lago di 709.957mq, realizzato dalla Solvay Italia negli anni ’60, come bacino idrico antincendio. L’Oasi LIPU Santa Luce è situata a circa 3 km dall’omonimo comune, a poche decine di chilometri da Pisa, rappresenta un’importante area di sosta per gli uccelli migratori. In inverno il lago si popola di Moriglioni, di Alzavole, di Germani Reali e di Fischioni. In estate si possono osservare l’Usignolo di fiume, la Cannaiola, il Cannareccione, il Gheppio e la Poiana oltre ad altre specie. La stagione più bella è la primavera quando è possibile ammirare lo Svasso maggiore, specie elevata a simbolo dell’Oasi. Anche i “migratori” come gli Aironi compaiono sul lago e lungo le sue rive.

Info: Oasi di Santa Luce, tel. 0587-6580376

 

Lista Università di Pisa

L’ateneo di Pisa:: Tutte le facoltà: indirizzi e recapiti

Read more